Don Zenaldo, ciao

Ciao, don Zenaldo! Questa notte te ne sei andato. Mancavano due giorni al tuo novantesimo compleanno. Parroco di Apsella dal 1957 al 2016. A te si deve il recupero ed il restauro dell’Abbazia. Le molte parole non servono confondono il ricordo. Per questo ho messo due foto: la prima – oserei dire – ufficiale, la seconda quelle che non si fanno mai. Sono le 17 di un giorno estivo e tu ti prepari il “pranzo”. Così come si vede! Ma non il pranzo per un giorno, ma per cinque giorni. Una foto così rende di più l’idea di chi ha donato la vita per una Comunità. Riposa in pace.

Il dipinto donatoci dai Monaci di Notre Dame de l’Atlas – Midelt – Marocco

La nostra Parrocchia, agli inizi del 2020, ha fatto un Pellegrinaggio in Marocco, quasi per andare alla ricerca “..delle tracce della fede”. Il 3 gennaio fummo accolti dai Monaci del Monastero di Notre Dame de l’Atlas in Midelt. Ci unimmo a loro nella preghiera del Vespro e ascoltammo poi la loro testimonianza. Al termine il priore della Comunità Fr. Jean Pierre, ci donò questo dipinto raffigurante i sette Martiri di Tibhirine.

Il dipinto, doverosamente incorniciato è collocato nell’atrio fra chiesa e sagrestia. Sia per noi come una reliquia, sia per noi un impegno a testimoniare la Fede con quell’amore con cui quei Martiri hanno dato la vita e resti a ricordo di un importante Pellegrinaggio in Marocco.

 

 

Sante Messe

Da domani 1 marzo, riprendono normalmente le Messe festive e non e le diverse attività pastorali. Questa la comunicazione dei Vescovi delle Marche. Questa sera – sabato 29 febbraio – non si celebrano le messe prefestive.

Coronavirus: disposizioni dei Vescovi delle Marche

Comunicato stampa

Emergenza Coronavirus:

le disposizioni dei Vescovi delle Marche

I Vescovi delle Marche facendo   seguito all’ordinanza n.1 del 25 febbraio 2020 del Presidente della Regione Marche, circa le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019, adottano le seguenti disposizioni per le chiese che sono nelle Marche:

  1. Ci si attenga sempre a criteri di prudenza, evitando in ogni modo concentrazione di persone in volumi ristretti e per lungo tempo. Le chiese rimangano aperte al culto e alla preghiera individuale.
  2. Sono sospese le celebrazioni eucaristiche feriali e festive fino al 4 marzo 2020.
  3. Per i funerali, si suggerisce di limitarsi al rito delle esequie nella forma breve e con i parenti stretti.
  4. Nelle S. Messe anche private si ometta il segno di pace e si riceva la S. Comunione sulla mano, e non in bocca.
  5. Si tolga l’acqua benedetta dalle acquasantiere.
  6. Le benedizioni Pasquali sono sospese fino al 4 Marzo 2020.
  7. Per questa settimana sono sospesi gli incontri di catechismo e dei gruppi parrocchiali, le attività di oratorio, di dopo-scuola, sportive, teatrali, cinematografiche e ogni genere di aggregazione.
  8. I servizi della Caritas diocesana e delle Caritas parrocchiali che prevedono contatto con il pubblico siano sospesi.

Visto il contenzioso fra Governo e Regione, se emergessero VARIAZIONI, sarà dovere informare